Joomla 2.5 Slideshow created by users based hosting reviews hosing guide and ratings.
Aforisma del giorno:"Non dura che un giorno ogni cosa, tanto ciò che ricorda, quanto ciò che è ricordato. "(M.Aurelio)"

Progetto di educazione alla salute “Felice a scuola”

 

Presentazione del progetto


L'obesità è una della problematiche più rilevanti per la salute della popolazione, come hanno evidenziato studi condotti a livello nazionale ed internazionale, così come i dati epidemiologici regionali.
Per quanto riguarda l'obesità infantile, i più recenti dati evidenziano che nel 2010 in Italia il 22,9% dei bambini è in sovrappeso e l'11,1% è obeso; in Sicilia il 23,6% dei bambini ha problemi di sovrappeso ed il 12,8% è obeso (dati "OKKIO alla Salute" 2010). Per tale ragione la prevenzione dell'obesità infantile è una delle priorità del Piano Sanitario della Regione Siciliana.
Numerosi studi hanno, inoltre, dimostrato che intervenire con una corretta informazione su una fascia di età molto sensibile e pronta all'apprendimento, quale quella dei bambini di otto/nove anni, molto sensibili e pronti all'apprendimento, è di rilevante efficacia in termini di prevenzione.
Il CEFPAS a tal fine ha ideato un progetto, denominato "Felice a scuola", predisponendo materiali originali, adatti al trasferimento di contenuti formativi ai bambini di questa fascia d'età, ed una metodologia didattica interattiva che, tramite il coinvolgimento in attività ludiche, ha facilitato l'apprendimento dei concetti chiave sulla sana alimentazione e lo stile di vita salutare, per combattere l'obesità infantile.
È stata creata, infatti, una storia i cui protagonisti, i bambini Felice e Carlo, attraverso l'impiego di una metodologia interattiva focalizzata sull'apprendimento tra pari, hanno insegnato ai bambini cos'è l'obesità, come prevenirla e superarla seguendo alcuni consigli per mantenere o adottare uno stile di vita sano.

Obiettivo generale


Formare i bambini delle terze elementari (8 anni di età) sulla sana alimentazione e lo stile di vita salutare per prevenire l'obesità. In particolare, gli alunni apprendono cos'è l'obesità, come prevenirla e come, eventualmente, superarla. Acquisiscono, inoltre, utili consigli per mantenere o adottare uno stile di vita sano.

Metodologia


Le attività di promozione della salute sull'obesità infantile nelle scuole sono state realizzate, in ogni terza classe, durante le mattine, a seconda delle disponibilità fornite dal singolo istituto scolastico.
Per queste attività, in ciascuna classe sono stati presenti un docente ed un tutor, oltre agli insegnanti in servizio.
Il progetto formativo sull'obesità infantile è stato sviluppato in due fasi consecutive, una preliminare e l'altra di effettivo svolgimento delle attività formative.
L'attività preliminare ha previsto:
- la richiesta di collaborazione, da parte del CEFPAS, all'UO di Educazione alla Salute dell'ASP provinciale, attraverso l'invio di una lettera ufficiale e conseguente sviluppo di una strategia concordata;
- un successivo accordo tra il CEFPAS e l'Ufficio Scolastico Provinciale di Caltanissetta, perfezionato attraverso apposita convenzione;
- il contatto tra l'Ufficio Scolastico Provinciale ed i dirigenti scolastici delle scuole primarie della Provincia di Caltanissetta per la raccolta delle adesioni al progetto e la calendarizzazione degli interventi sulla base delle disponibilità ottenute.

L'attività operativa ha previsto:
- la Presentazione dell'equipe del CEFPAS al dirigente scolastico ed ai singoli insegnanti, ai quali è stata spiegata l'attività da svolgere in classe (direttamente nel giorno in cui si è realizzato l'intervento, come da calendario);
- la presentazione dell'equipe agli alunni;
- la suddivisione degli alunni in piccoli gruppi, 4 o 5 gruppi per classe, e l'individuazione in ciascun gruppo di un capogruppo/rappresentante, con il compito di segnare le risposte condivise dal gruppo durante la compilazione del pre test e del post test;
- la compilazione del pre test in piccoli gruppi;
- la presentazione interattiva dei contenuti sull'obesità infantile tramite slides in Power Point;
- la compilazione del post test in piccoli gruppi;
- la compilazione individuale del questionario di gradimento;
- la presentazione dei risultati dei pre e post test per singolo gruppo, con correzione collettiva dei questionari;
- la consegna del pieghevole sull'obesità infantile, da portare a casa e condividere con i genitori, sul quale ciascun bambino ha scritto il proprio nome.
Il pieghevole contiene l'indirizzo e-mail al quale i bambini possono scrivere per avere informazioni sull'alimentazione e sui corretti stili di vita.
Successivamente è stato inviato alle Scuole Primarie che hanno preso parte al progetto il questionario di gradimento per valutare la "Customer Satisfaction" degli insegnanti e dei dirigenti scolastici, raccogliendo il loro punto di vista, espresso i assoluta libertà, sul gradimento e l'utilità delle attività realizzate con gli alunni dell'istituto.
Tutto il materiale didattico è stato predisposto dallo Staff del Centro.

Strumenti di misura


Per la realizzazione delle attività sull'obesità infantile sono stati appositamente predisposti, testati e validati degli originali strumenti di misura quali – quantitativi, ovvero questionari semi-strutturati, con domande a risposta chiusa, dicotomiche e a scelta multipla, ed aperta. In particolare, sono stati proposti a tutti coloro che hanno partecipato alle iniziative:
- questionario per la rilevazione dell'apprendimento degli alunni (pre test e post test, compilati in gruppo);
- questionario di gradimento per gli alunni;
- questionario di gradimento per i dirigenti scolastici e gli insegnanti.
Nel questionario di apprendimento i bambini, divisi in piccoli gruppi, hanno registrato le informazioni in loro possesso sulla sana alimentazione e gli stili di vita salutari, possedute prima e dopo l'intervento formativo.
Nel questionario di gradimento ciascun alunno ha avuto la possibilità di esprimere il proprio giudizio rispetto all'attività sull'obesità infantile, scrivendo anche con parole proprie ciò che ha imparato e ciò che ha apprezzato maggiormente.
I dirigenti scolastici e gli insegnanti, compilando il questionario di gradimento, hanno avuto non solo la possibilità di esprimere il proprio giudizio sull'attività formativa realizzata, ma anche di segnalare quali ulteriori argomenti, a loro avviso, potrebbero essere utilmente affrontati con gli alunni delle scuole primarie utilizzando la medesima metodologia d'intervento.
Tali strumenti di misura saranno leggermente modificati sulla base delle indicazioni che sono emerse in fase di realizzazione delle attività formative e di analisi dei dati; si prevede, infatti, l'inserimento dei campi per la registrazione del sesso e dell'età degli alunni, dei dati relativi all'Istituto Scolastico, alla classe, al nominativo degli insegnanti presenti in aula, ecc.

Attività svolte da Dicembre 2011 ad oggi ed i rispettivi risultati

Attività in programmazione per il 2012 - 2013


Il CEFPAS è impegnato nella programmazione degli interventi di promozione della salute e prevenzione dell’obesità infantile nelle scuole primarie della Sicilia, secondo le indicazioni dell’Assessorato Regionale della Salute.
Durante l’anno scolastico 2012 – 2013 Felice ed il suo Carlo spiegheranno agli alunni delle Scuole Primarie delle varie provincie siciliane cos’è l’obesità, come prevenirla e come, eventualmente, superarla, apprendendo, inoltre, utili consigli per mantenere o adottare uno stile di vita sano.

Prospettive future


Il CEFPAS potrebbe impegnarsi nella realizzazione di due nuovi progetti formativi rivolti agli alunni degli Istituti Scolastici della regione per la prevenzione del bullismo e la promozione della salvaguardia ambientale, in termini di rispetto dell’ambiente, valorizzazione e promozione della raccolta differenziata, delle energie alternative e rinnovabili, ecc.
Dall’analisi dei dati raccolti attraverso gli strumenti di valutazione della customer satisfaction degli insegnanti e dei genitori delle Scuole Primarie dove sono stati realizzati gli interventi formativi previsti dal Progetto “Felice a scuola”, sono emerse, infatti, indicazioni sulle aree tematiche che potrebbero essere utilmente affrontare con gli alunni utilizzando la stessa metodologia didattica interattiva con la quale si è intervenuti per la prevenzione dell’obesità infantile.
Come si evince dal grafico seguente, il bullismo e l’ambiente sono i temi maggiormente indicati dai 42 rispondenti ai questionari di gradimento somministrati; ulteriori tematiche sono quelle relative all’igiene ed all’integrazione.

 

 

Foto Gallery

 
Demo in Flash

 

Autori e contatti


Dott.ssa Roberta Arnone                 0934 505381 – arnone@cefpas.it
Dott.ssa Marilena Pinco                  0934 505134 – pinco@cefpas.it
Dott.ssa Rosa Giuseppa Frazzica      
Sig. Michele Ferraro

CEFPAS - REGIONE SICILIANA - P.IVA: 01427360852
Sede Operativa - Cittadella Sant'Elia - Via G. Mulè, 1 - 93100 Caltanissetta 0934-505215 Fax: 0934-591266
Sede Palermo - Via Mario Vaccaro 5 (presso DASOE) – 90145 Palermo
Risoluzione consigliata: 1280x1024 pxBrowser: Mozilla Firefox
Realizzato e Sviluppato da: P. Inf. Fabrizio Melfa (CED)
Tutti i diritti sono riservati @1996-2014

w3c okopen source